Felix Rubèn Picherna – Il musicalizador dei musicalizador Tratto dal n°9 - GENNAIO 2013 de: El tanguero - tango magazine
Chiamatelo rivista tango magazine revista de tango giornale di tango giornalino tanguero... ma è sempre EL TANGUERO!!!  Buona lettura e buon tango...
el tanguero rivista di tango - tango magazine abbonamento rivista
balla tango - informazioni su scuole, milonghe, esibizioni, musicalizador
Dopo tanti anni trascorsi su e giù per l’Italia, e per l’Europa tutta,  il grande Felix  Rubèn Picherna, il più grande musicalizador di tutti i tempi ritorna a Buenos Aires. E questa volta il podio della rivista “El Tanguero” è tutto per lui, il custode dell’arte del tango: signor FELIX PICHERNA. Un omaggio che abbiamo voluto condividere con un suo grande amico: Miguel Angel Zotto.  E allora come avrebbe fatto Felix, abbiamo preparato la valigia e siamo saliti sul treno per Milano e  davanti a un buon caffè, Miguel ci racconta del loro primo incontro. Miguel:  Felix l’ho conosciuto tantissimi anni fa! Me lo ha presentato  Toto Cirillo, il padre dell’ultima generazione di dj, un personaggio di Buenos  Aires che faceva teatro di strada di giorno e dj di tango la notte. Avevo bisogno di un dj per una festa e Toto non poteva, e mi mandò Felix,  da allora iniziò una grande amicizia che dura da  25 anni! Quando mi disse che lo avevano chiamato per venire qui in Italia pensavo  che avrebbe fatto i due Festival per cui era stato chiamato e che poi sarebbe ritornato, da allora invece non tornò più a Buenos Aires! E da allora ci siamo incontrati sempre in giro per il mondo, spesso a Roma al “Tanguera”, una delle prime milonghe dov’è andato.  La cosa più importante di un artista è quello che lascia alla storia. Ci sono tantissimi dj, tantissimi ballerini, tantissimi cantanti, tantissimi musicisti ma non tutti raccontano la storia del tango, Felix racconta parte della storia del tango. Con il suo metodo di avvolgere le cassette con la matita e di parlare durante le serata ha incantato tutto il pianeta! Soprattutto le donne! Quando lui partì per L’Italia aveva una fidanzata, che sabato dopo sabato si sedeva al solito tavolino accanto la consolle, con il suo bicchiere di vino “tinto” e lo aspettava…lo avrà aspettato per anni! Poi un giorno non l’abbiamo vista più! Siamo abituati a vedere Felix con giacca, cappello ed un bicchiere di vino dietro la consolle. Ma chi è Felix Picherna dietro quel personaggio? Felix è personaggio nella vita! Ha una filosofia di vita diversa dal comune, girare per il mondo senza una casa, da solo… è un pezzo del tango, un personaggio unico. Mi ricordo che un giorno alla fine di una milonga, era tardissimo siamo andati a prendere un caffè. Nessuno di noi aveva una macchina, dovevamo prendere il bus, erano circa le 5 della mattina e pioveva…e lui se ne stava tranquillo con il cappello e il sigaro in bocca tutto bagnato dalla pioggia che si stava per rompere, come se nulla fosse continuava a camminare! Quando gli feci notare che il sigaro era tutto bagnato e che poteva buttarlo mi rispose:l “il sigaro è amico dell’uomo, gli  fa compagnia sempre quando un uomo è solo”. Questa immagine me la ricorderò per sempre. Un uomo di un'altra epoca, con una preparazione musicale incredibile, non solo di tango, ma anche appassionato di jazz e di lirica. Gli ultimi mesi in Italia li ha praticamente trascorsi in ospedale, prima che ripartisse per Buenos Aires vi siete incontrati? Si , abbiamo organizzato una serata qui in accademia prima della sua partenza, era ancora un po’ debole però è stato bene, triste di andare via dall’Italia ma certo di andare a ricaricare le batterie per poi ritornare! Pensi che ci potrà essere qualche “personaggio”  come Felix nel mondo dei musicalizador? Difficile, possono esserci bravi musicalizador, ma quella di Felix è una storia di vita, non solo artistica. Certi personaggi lasciano un messaggio dentro la storia senza pensare e senza fabbricare quel messaggio. Di Felix ce n’è uno solo. Un tanguero di un'altra epoca. Educato da un'altra formazione di vita. Codici di parola, di amicizia di fedeltà… codici che oggi non si trovano facilmente. A febbraio porteremo la rivista El Tanguero a Buenos Aires, e consegneremo personalmente il numero nuovo della rivista a Felix, vuoi lasciargli un messaggio? Che si riprenda prestissimo che il tango e tutti noi lo stiamo aspettando! E anche noi lo aspettiamo a braccia aperte! Ringraziamo Miguel, abbracciamo Daiana e corriamo al Caffe Caribe, storica milonga milanese dove Felix  ha lavorato per tanti anni facendo ballare centinaia di tangueri sulle note dei tanghi più belli. Incontriamo l’organizzatrice, Patricia Penalba che ci accoglie con infinita gentilezza. Patricia  Penalba Ho conosciuto Felix qui a Milano al vecchio Caffe Caribe, ero andata per vedere Carlos Gavito e mi sono trovata con questo bellissimo ed elegantissimo signore al Bar..ci presentarono amici in comune e da allora nacque una bella amicizia. Spesso veniva al Caffe Caribe come musicalizador e la sera si fermava a dormire a casa mia. Quello che mi faceva più ridere, e che a sua volta mi commuoveva, era che ogni mattina lo trovavo in salotto già vestito con giacca e cappello e vedendomi magari ancora mezza addormentata mi salutava così: “Arrivò Patricia Penalba del mar de la plata, señoras y señores!!!! Jajajaja… a volte lo abbracciavo forte forte, pensando speriamo che continui ad avere quel carattere allegro per altri mille anni, non ha mai smesso di essere Felix Picherna nemmeno nei mesi passati in ospedale. Lui ti ringrazia mille volte anche se gli offri solo un bicchiere d'acqua, un signore d'altri tempi. Sappiamo che durante la sua degenza in ospedale ti sei presa cura di lui, quando l’hanno dimesso che umore aveva? Era contento ed emozionato, tantissimo, ma allo stesso tempo anche tanto triste perchè sapeva di lasciare la sua “bella Italia” come diceva sempre lui…. Durante la serata al Caribe, conosciamo Franco Finocchiaro e Dino Vittimberga, reduci dalla presentazione del loro libro, nuovo di zecca: Tango Felix el musicalizador Picherna Come nasce questo libro? Franco:  Circa 5 anni fa  Dino si presentò a casa mia con una serie di foto bellissime su Felix  e da lì nacque l’idea di raccoglierle in un libro e di ambientarlo tra Milano e Buenos Aires. Io mi sono occupato di scrivere i testi  e di intervistarlo. I racconti parlano della sua vita a Buenos Aires, quella che non conosciamo. Non è una biografia, diciamo piccoli aneddoti di vita reale e tante suggestioni che hanno dato vita ad una serie di racconti… Un progetto veramente divertente da un lato e misterioso dall’altro,  come sempre con Felix  non si sa mai dove vuole arrivare, anche quando gli fai delle domande sul tango non ti da una vera e propria risposta, però ti da dei segnali e questa è una cosa  incredibile, la sua cultura musicale del tutto intuitiva è straordinaria.  Le foto scattate a Buenos Aires..sono state fatte durante un viaggio? Dino: Si, durante un viaggio, io lo seguivo  giorno e notte, lui instancabile, abbiamo fatto centinaia di foto e alla fine della settimana ero distrutto, l’ho seguito ovunque di giorno e di notte. Tantissima  fatica ma vedere Felix nella sua città è stata una cosa molto bella. Abbiamo scattato talmente tante foto che abbiamo già il secondo volume nel cassetto! Felix ha già la sua copia? Certamente! Felix ha vissuto il libro dall’inizio della stesura  fino a quando è stato ricoverato. Avremmo voluto pubblicarlo prima ma il grosso problema è stato trovare un editore che credesse nel progetto e alla fine lo abbiamo trovato! Per chi volesse avere una copia del libro? A Milano il libro è ben distribuito e pian piano arriveremo anche in tutte le milonghe italiane. Ad ogni modo per chi volesse ordinarlo o richiedere maggiori informazioni può trovarci sul sito www.tangofelix.it . Una bella serata al Cafè Caribe, racconti suggestivi e “muy buena onda”, torneremo sicuramente! Ripartiamo per Roma soddisfatti e felici, certi di aver raccolto tantissime emozioni… Non potevamo però non finire il nostro viaggio al “Tanguera” la milonga della città eterna dove Felix è stato per tantissimi anni padrone di casa. Eduardo Manfredi Organizzatore della milonga “Tanguera” – Roma Il "Tanguera" è stata per tanti anni la casa romana di Felix, e anche adesso che è ritornato a Buenos Aires tutto profuma di lui...raccontaci della prima volta che musicalizzò in questa milonga. Erano le 21:30 di un venerdì di circa quindici anni orsono, l’ingresso in milonga di questo sobrio signore Argentino, da me ascoltato ed apprezzato al festival di Madrid , rappresentava il coronamento di un piccolo sogno, dare al tango romano e forse Italiano la sua prima vera milonga con il suo “piso in madera” e che fosse, solo esclusivamente luogo di Tango . Un tempo si ballava ovunque capitasse, in posti sempre prestati al tango, la musica veniva proposta , tranne qualche rara eccezione, con l’inserimento di un cd nel lettore e quel che andava, andava . Felix è stato il primo vero, stabile, musicalizador, un musicalizador in cui si identificava una milonga e una milonga in cui si identificava un musicalizador. Prese possesso della consolle ed incominciò a proporre il suo tango che è il tango!!! Così cominciò a sciorinare, incantando il pubblico, i suoi “ Attencion allo tango che arriva!”, “Falta el mejor!”, “ Muchas gracias parejas de bailarinas!”, “Carlos Di Sarli, Osvaldo Pugliese, Todos hijo de Italiano“ e quando infine declamò sulle note della Cumparsita: “Tango , tango che me ensiste mal … “ un applauso generale sancì la scoperta e la conoscenza di un grande artista. Roma ne rimase incantata. Voi due eravate molto amici, mi racconti qualche aneddoto che ricordi con maggior affetto? Un sabato mattina a conclusione della milonga, mi comunicò che si sarebbe trattenuto a Roma fino alla domenica. Quella mattina-notte l’ospitai a casa mia . Andammo a dormire intorno alle otto del mattino, io mi svegliai all’incirca a mezzogiorno, pregando mio figlio di non far rumore per non turbare il riposo di Felix, che occupava la sua stanza. Andrea mi rispose, che Felix era già uscito, rimasi stupito! Dopo dieci minuti bussarono  alla porta, aprii ed era lui. Aveva dormito all’incirca poco più di una ora. Lo rimproverai e mi rispose: “Capo soi diabetico alla mañana tengo che camminar!”. La parola camminar mi condusse lo sguardo ai suoi piedi e notai che indossava un fiammante e bellissimo paio di scarpe inglesi. “Te gustan los zapatos capo? Eran de Felipe, 10 euro capo!”. Come erano di Felipe? “Si Felipe, el muerto”. Chiesi subito spiegazioni , su Felipe e sul suo trapasso a miglior vita. “Yo cammino, 5 km ogni mattina, soi abituato così sin da ragazzo . En Buenos Aires ogni mattina se esce e si cammina por cercar trabaco e bueno, passè dallo ospital de San Giovanni , che bello ospital, mamma mia, che bella l’italia”. In pratica passando dal complesso ospedaliero di San Giovanni, si ritrovò nella camera mortuaria, chiese che numero di scarpe indossasse Felipe, che stava per essere sigillato, corrispondeva al suo e per 10 euro barattò con l’inserviente le sue scarpe con quelle del morto. Tanto a Felipe non servivano più !! Che matto! Eh si Felix Rubèn Picherna, è veramente un personaggio unico, e noi siamo onorati di aver ballato sulla sua musica così tante volte! Helga y Andrea Foto di Dino Vittimberga Tratte dal libro “ Tango Felix el Musicalizador Picherna”, testi Franco Finocchiaro.
La rivista di tango Italiana!!
el tanguero logo - la rivista di tango Italiana!
a cura dell’associazione TangoJazz
0054 tango tv buenos aires milongas de buenos aires - video
El Tanguero © 2010-2013 - rivista tango - tango magazine - Tutti i diritti sono riservati - info@eltanguero.it Associazione TangoJazz - via Marche 12 - 67100 L’Aquila P.I.01866340662
Con il patrocinio dell’Ambasciata Argentina e dell’ambasciata dell’Uruguay
el tanguero rivista di tango con il patrocinio dell'ambasciata dell'uruguay el tanguero rivista di tango con il patrocinio dell'ambasciata argentina
Media partner
ORA ANCHE A MILANO!
In distribuzione gratuita
rivista el tanguero milano
international l'aquila tango festival - 23-26 maggio 2013
L’EVENTO DELL’ANNO
el tanguero rivista di tango - tango magazine
N°16 ♠ MAR-MAG
tango in progress - scuola di tango a roma moda milonguera - abiti da tango
Energia per la milonga... Todo el mundo a bailar!
Fare del tango un’arte da indossare!
Andrea Deḍ TJ - musicalizador - Tango DJ
Helga Corpora & Andrea De Dominicis
Un magnifico festival in Francia 19 - 27 agosto a Tarbes
El Tanguero © 2010-2015 - rivista tango - tango magazine - Tutti i diritti sono riservati - info@eltanguero.it Associazione TangoJazz -  P.I.01866340662
Felix Picherna con le “sue cassette”
Felix con le “sue cassette”
andrea deḍ e Monica Di Pietro - Scuola di tango argentino a roma - lezioni private, lezioni di gruppo, milonga, pratica - Scuola Tango Mood
Lezioni private, lezioni di gruppo, pratiche - Tango Mood
felix picherna con Miguel Angel zotto e daiana Guspero felix picherna - confiteria ideal buenos aires felix picherna
Felix Picherna - Tengo una pregunta para vos